Venerdì 16 luglio alle 21 presso il Museo Borgogna ancora per il cartellone della vercellese Società del Quartetto, sarà la volta del duo flauto e chitarra formato dai giovanissimi Irene Sacchetti e Fabio Bussola. Presentano un programma davvero spettacolare e di grande appeal. Tutto orientato sul côté sudamericano, oggetto della recente incisione di un cd che apparirà in dicembre per la sigla Movimento Classical.

Astor Piazzolla (1921-1992)

Histoire du tango 

Bordel 1900

Café 1930

Nightclub 1960

Concert d’aujourd’hui   

Radamés Gnattali (1906-1988)

Sonatina

Cantando con semplicidade 

Espressivo e poco Rubato

Movida 

Máximo Diego Pujol (1957)

Suite Buenos Aires 

Pompeya

Palermo

San Telmo

Microcentro

Anch’essi giovanissimi, Irene Sacchetti e Fabio Bussola formano un duo davvero insolito e affiatato.

Nata a Bergamo nel 1998, Irene Sacchetti intraprende lo studio del flauto traverso all’età di nove anni sotto la guida di Paola Proserpi e successivamente di Anna Facoetti. Dopo aver conseguito il diploma liceale presso il Liceo Musicale Superiore “P. Secco Suardo” nella classe del M° Ombretta Maffeis, prosegue gli studi di flauto al Conservatorio “Gaetano Donizetti” di Bergamo con il M° Paola Bonora dove nel 2020 si laurea con il massimo dei voti e la lode, specializzandosi quindi con il M° Gianni Biocotino presso il Conservatorio “G. Cantelli” di Novara.   Parallelamente al flauto approfondisce lo studio del canto lirico, seguita dalla cantante Tiziana Fabbricini. Ha partecipato a numerosi corsi di perfezionamento e Masterclass con docenti di calibro nazionale ed internazionale come Silvia Careddu, Salvatore Lombardi, Maurizio Simeoli, Shimizu Kazutaka, Domenico Gustafierro, Marco Zoni ed in Belgio con il flautista Marc Grauwels.

Dal 2010 ad oggi partecipa e vince numerosi concorsi nazionali ed internazionali di flauto traverso, fra i quali spiccano il premio come migliore flautista solista al concorso nazionale “Civica scuola di Musica, fondazione di Milano” (MI), Primo premio al concorso per giovani flautisti “Giuseppe Peloso” (PV), Primo premio al concorso musicale nazionale “Lodovico Agostini” (FE) e il Primo premio al concorso internazionale “Città di Cremona”(CR). Nel 2017 riceve il premio per la musica da camera “Musica e Natura” in Svizzera, il quale le permetterà di essere ospite di importanti rassegne concertistiche.

Parallelamente all’aspetto solistico si esibisce in diverse formazioni orchestrali di rilievo, collaborando con l’Orchestra del Conservatorio Donizetti di Bergamo in varie manifestazioni nella provincia; con essa prenderà parte in qualità di primo flauto al prestigioso Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, diretta dal M° Fabrizio Maria Carminati. Nel 2018 si è esibita con la Sinapsi Opera Orchestra & Choir di Roma presso la Basilica di San Pietro in Tuscania, collaborando con solisti di chiara fama e diretta dal M° Isaac Karabtchevsky. Nel 2019 si è esibita in occasione dei “Rencontres Musicales Internationales en Wallonie” presso l’Hotel de Ville de Wavre, in Belgio; nello stesso anno ha collaborato con l’Orchestra Italiana del Cinema (O. I. C.) in una serie di concerti riguardanti la musica da film, diretta dai M° Timothy Henty e Benjamin Pope al Teatro degli Arcimboldi di Milano e successivamente presso l’MGM Cotai Theatre di Macao (Cina), sotto la direzione del M° Shih-Hung Young. Si è inoltre esibita in occasione della premiazione della città di Bergamo in quanto città creativa UNESCO presso il salone Belvedere-Jannacci del Palazzo Pirelli a Milano.

Nel 2020 è risultata vincitrice con menzione speciale del concorso internazionale “Samnium University of Music Audition Awards”, il quale le permetterà di partecipare ad un tour di concerti in alcuni dei più prestigiosi teatri quali il Teatro Romano in Benevento, il Teatro di Ostia Antica a Roma e la Musikverein di Vienna.  In duo con il chitarrista Fabio Bussola, formazione stabile dal 2013, si è esibita in numerose rassegne concertistiche in Italia e all’estero e ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass con alcuni dei personaggi più influenti nel campo, tra cui il M° Giulio Tampalini e il M° Roberto Porroni. Hanno partecipato e vinto concorsi internazionali quali il concorso internazionale “Città di Favria” ed il concorso internazionale “Città di Cremona”. Nel 2016 sono stati invitati ad esibirsi in diverse puntate della trasmissione televisiva “Ciao Gente”, dedicata a giovani talenti lombardi per poi essere selezionati nel 2017 dall’Eco di Bergamo per la serie di interviste e performance “Protagonisti”. Dedicataria di composizioni di autori contemporanei quali Marco Bussola (Atmosphère per flauto e chitarra dedicata a Irene Sacchetti e Fabio Bussola) e Alessandro Chiantoni, da quest’ultimo le è stata affidata la prima esecuzione assoluta dei brani “Dialogue n°1 Op. 5” e “Chant d’oiseaux Op. 7”, opera a lei dedicata.  Tra le formazioni cameristiche all’attivo ha preso parte con il Quintetto Elisir ad importanti rassegne concertistiche svoltesi nella provincia di Bergamo e Brescia, tra cui spiccano il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo e l’Aldebaran Music Festival.

Nato Bergamo nel 1998, Fabio Bussola ha iniziato lo studio della chitarra all’età di nove anni sotto la guida di Ivan Bracchi, frequentando poi il Liceo Musicale “P. Secco Suardo” di Bergamo, seguito da Giovanni Podera ed il Conservatorio “Gaetano Donizetti” della stessa città con Luigi Attademo. Dal 2015 al 2019 ha studiato con Andrea Dieci e Bruno Giuffredi presso l’accademia chitarristica di alto perfezionamento “Giulio Regondi” di Milano. Nel 2020 si è laureato con il massimo dei voti, lode e menzione speciale presso il conservatorio “Guido Cantelli” di Novara. Ha partecipato a corsi di perfezionamento con docenti di calibro internazionale come Giulio Tampalini, Frédéric Zigante, Javier Riba, Andrea De Vitis, Christian Saggese, Lucio Matarazzo, Massimo delle Cese e Marco Tamayo.

Oltre ad esibirsi pubblicamente in Italia e all’estero come solista e in varie formazioni da camera partecipa e vince più di venti concorsi nazionali ed internazionali di chitarra, fra i quali spiccano il primo premio assoluto al 12° concorso internazionale “Città di Voghera” nel 2013, primo premio per due edizioni consecutive al concorso internazionale “Città di Favria” nel 2013 e nel 2014 ed il primo premio assoluto con lode al concorso “Città di Tradate” nel 2014.

Nel 2015 gli viene assegnata la 29a edizione della borsa di studio “Lino Barbisotti” di Bergamo, nel 2016 vince il premio internazionale di interpretazione “Mauro Fantinelli” e, per due edizioni consecutive, 2016 e 2017, si aggiudica il premio internazionale di musica da camera “Musica e Natura” in Svizzera. Dal 2018 ad oggi risulta vincitore di diversi premi e concorsi, tra cui il primo premio assoluto al concorso “Giorgio e Aurora Giovannini” di Reggio Emilia, primo premio per due edizioni consecutive, 2019 e 2020, al concorso “Festival Corde d’autunno” di Milano, primo premio assoluto al III concorso “G. Marziali” di Seveso e primo premio assoluto al concorso nazionale “La chitarra volante” di Brescia.  Nel 2019 gli viene attribuita la borsa di studio novarese “Francesco Vaccari” grazie alla quale è stato ospite di diverse rassegne concertistiche nella regione Piemonte, fra le quali la rinomata rassegna “Il Mondo della Chitarra” di Novara che ogni anno ospita artisti di caratura internazionale. Risulta vincitore per due edizioni consecutive, 2019 e 2020, del premio “Seicorde Academy”, conferitoli dai Maestri Andrea Dieci, Christian Saggese, Giulio Tampalini, Marco Tamayo e da Filippo Michelangeli, direttore di “Suonare News” e della rivista “Seicorde”. Per quest’ultima ha recentemente preso parte ad un progetto discografico distribuito in tutta Italia, “I Maestri della Chitarra” e registrerà un nuovo CD il prossimo anno.  Recentemente gli viene attribuita la borsa di studio “Giancarlo Facchinetti” come miglior giovane interprete della “Seicorde Academy”.  Di particolare rilievo le registrazioni delle opere del chitarrista e compositore Giovanni Podera ed altre opere a lui dedicate di compositori contemporanei come Luigi Artina, Kevin Swierkosz-lenart e Franco Balliana. Diverse di queste registrazioni sono pubblicate per la casa editrice “Sinfonica” e per l’etichetta “ZeroCrossingRecords”.

Nel marzo 2020 pubblica il suo primo video per l’etichetta tedesca “SiccasGuitar”, marchio seguito in tutto il mondo per le pubblicazioni di performance di celebri e giovani chitarristi provenienti da diverse realtà dell’intero panorama chitarristico mondiale.

Attualmente studia presso il conservatorio “Guido Cantelli” di Novara sotto la guida di Bruno Giuffredi.

X