Marco Pasini

Insegnamento PRATICA ORGANISTICA E CANTO GREGORIANO
Mail marco.pasini@consno.it

Nato a Milano, si è diplomato in pianoforte, organo e composizione organistica presso il Conservatorio “G.Verdi” della sua città. Si è perfezionato con Lazar Berman e Piero Rattalino presso l’Istituto “S.Cecilia” di Portogruaro dove, al termine di un corso triennale, ha conseguito il Diploma di Concertismo eseguendo i “Dodici Studi Trascendentali” di Liszt. Premiato in diversi concorsi nazionali e internazionali, ha tenuto numerosi concerti per importanti Enti in Italia e all’estero sia come solista che in formazioni cameristiche. In Italia ricordiamo: La Società dei Concerti, Auditorium di Milano, ISU Bocconi, Circolo della Stampa di Milano; Teatro Carlo Felice di Genova; Istituto “F.Liszt”, Teatro “S.Leonardo” di Bologna; Cappella Paolina al Quirinale (concerto trasmesso in diretta da Rai-Radio Tre), “Musei Capitolini”di Roma; Istituto Francese di Firenze; Comune di Taranto; Lyceum di Catania; Associazione Siracusana Amici della Musica; Filarmonica di Messina; Conservatorio di Reggio Calabria; Teatro Civico di Tortona; festival di Ledro; Amici della Musica di Cagliari. All’estero si annoverano: una tournée in Sudamerica (Santiago e Valparaiso in Cile; Lima e Arequipa in Perù), concerti a Londra (St.Martin in the Fields), Bath, Bucarest (Museo “Enescu”), Istanbul (Cemal Resit Rey), San Pietroburgo (Piccola Filarmonica). È inoltre stato ospite di numerosi festival: Festival delle città di Portogruaro, Itinerafestival, Festival di Lubjana, Festival internazionale di Istanbul, ecc. Ha inciso per “Phoenix Classics” due CD dedicati rispettivamente alle “Tarantelle per pianoforte”e agli “Studi trascendentali”di Liszt, apprezzati da Lazar Berman e dalla critica specializzata. Per “Dynamic” ha registrato tre CD con parafrasi pianistiche su temi di Paganini; tra le lusinghiere critiche apparse sulle riviste specializzate segnaliamo quella di “Diapason”che ha definito Pasini “pianista dai mezzi tecnici superbi”. Ha inoltre inciso per “Stradivarius” un CD di musica da camera italiana contemporanea. Nel mese di gennaio 2004 ha tenuto un concerto col violinista Pavel Berman al termine di una Masterclass da lui tenuta presso il Conservatorio di Reggio Calabria. Nell’autunno 2004 ha effettuato una tournèe in Lituania tenendo recitals a Kaunas (Filarmonica) e Klaipeda; presso l’Università di Klaipeda ha tenuto una masterclass sugli Studi di Liszt. Nel mese di aprile 2005 è stato invitato dal direttore artistico de La Società dei Concerti a tenere un recital presso la Grande Sala Verdi del Conservatorio di Milano: il concerto, che ha ottenuto vivo successo, comprendeva l’ esecuzione dei dodici Studi Trascendentali e dei sei Grandi Studi da Paganini di Liszt; ciò gli è valso un invito immediato per un concerto, in Sala Verdi, il 21 ott. 2005. La rivista Gramophone, recensendo il cd “A tribute to Paganini 2”, gli ha attribuito virtuosismo e musicalità in pari grado.
Nel 2011 ha conseguito presso il Conservatorio G. Verdi di Milano, sotto la guida del Mº Vincenzo Balzani, il diploma accademico di secondo livello, indirizzo interpretativo concertistico B, con il massimo dei voti e la lode.
È docente presso il Conservatorio di Napoli.


Marco Pasini was born in Milan and graduated in piano, organ and organ composition from his city’s Conservatory. Later he followed advanced courses with Lazar Berman and Piero Rattalino at the S. Cecilia Academy of Portogruaro, obtaining the concert performer diploma with a performance of Liszt’s 12 Trascendental Studies. Prize winner of national and international competitions, he has played for important music institutions in Italy and abroad as soloist and with musical ensembles. In Italy we mention: La Società dei Concerti, Auditorium of Milan, ISU Bocconi, Circolo della Stampa of Milan; Theatre Carlo Felice of Genoa; Institute “F: Liszt”of Bologna; Cappella Paolina at Quirinale, Musei Capitolini of Rome; French Institute of Florence; Comune of Taranto, Lyceum of Catania; Associazione Siracusana Amici della Musica; Philarmonic of Messina; Conservatory of Raggio Calabria; Civic Theatre of Tortona; festival of Ledro; Amici della Musica of Cagliari. Abroad we mention; a tour in South America (Santiago and Valparaiso in Chile; Lima and Arequipa in Peru), concerts in London (ST. Martin in the Fields), Bath, Bucharest (Museum “Enescu”), Istanbul (Cemal Recit Rey), St. Petersburg (The Little Philarmonic). Besides he has been guest of several festivals: Festival of the cites of Portogruaro, Itinerafestival, Festival of Lubjana, International Festival of Istanbul, Festival of Ravello, etc. He recorded for Phoenix Classics two CDs dedicated to Tarantellas for Piano and to the Trascendental Studies of F. Liszt, appreciated by Lazar Berman and specialized critics. His CDs “A tribute to Paganini” and “A tribute to Paganini 2” (Dynamic CD 360 and CDs 441/1-2) were favourably reviewed by international critics; the French Magazine Diapason called Pasini “a pianist with a superb technique”. He recorded also for Stradivarius a CD of Italian contemporary chamber music. In January 2004 he gave a concert with pavel Berman after a masterclass which the violin player gave at Reggio Calabria’s Conservatory. In Autumn 2004 he did a tour in Lithuania giving recitals in Kaunas (Philarmonic) and Klaipeda; at Klaipeda’s University he gave a masterclass about Liszt’s 12 Trascendental Studies. In april 2005 he has been requested by artistic director of Società dei Concerti to give a recital at Great Sala Verdi of Milan’s Conservatory. The concert, which got great success, included the performances of Liszt’s Trascendental Studies an 6 Great Studies from Paganini; after this success he has been requested again to give a concert at Sala Verdi in October 2005. The magazine Gramophone, reviewing his cd “A tribute to Paganini 2”, ascribed to Marco Pasini virtuosity and musicality in teh same degree. He teaches at Conservatory of Naples.

X