Hommage al grande Astor (nel 100°) e al Sudamerica

Sabato 10 aprile 2021, alle ore 17
Decimo concerto per la stagione 2020/21
dei Concerti del Cantelli
IN STREAMING dall’Auditorium Fratelli Olivieri

Decimo appuntamento per i Concerti del Cantelli, stagione 2020/21 (a cura di Alessandra Aina), previsto per sabato 10 aprile alle ore 17 in diretta streaming.

Concerto, quello per l’appunto di Sabato 10 dedicato principalmente al sommo Piazzolla, musicista ormai entrato nella leggenda, nel 100° della nascita, ancorché un tempo snobbato dagli ambienti accademici. In abbinamento al re del Tango, ecco pagine di due musicisti poco noti ai più: e si tratta dell’argentino Máximo Diego Pujol, chotarrista e compopsitore che di Piazzolla come pure di Villa Lobos subì l’influsso, e del brasiliano Radamés Gnàttali (… di certo avrà avuto genitori verdiani di ferro, se gli diedero questo nome desunto dal ‘cast’ di Aida…), e sarà di certo una sorpresa non da poco per il nostro fedele pubblico.

La formazione è quella di flauto e chitarra. Ad esibirsi i due giovani e già pluri premiati Fabio Bussola ed Irene Sacchetti.

A introdurre il concerto il giovane flautista Alessandro Orlando che, forte di una sua recente Tesi di Laurea su Mario Pilati, ha ormai acquisito una notevole competenza di novecentista.

Da non perdere.

Sabato 10 aprile 2021, ore 17 Hommage al grande Astor (nel 100°) e al Sudamerica
Era nato a Mar del Plata l’11 marzo 1921, cento anni fa. A lungo incompreso, se non apertamente snobbato dagli ambienti ufficiali, l’argentino Piazzolla fu musicista a 360 gradi dalla poliedrica personalità. Studiò in patria con il conterraneo Ginastera, ma sentì poi l’esigenza di completare la formazione in Europa, approfondendo la direzione d’orchestra con Scherchen e la composizione con Nadia Boulanger. Profondamente legato alla terra d’origine, ormai entrato nella leggenda, assurto a «simbolo di una Argentina mai abbastanza ricordata», egli incarna l’idea stessa del Tango, la più tipica e sensuale delle danze sudamericane. Non a caso per molti Piazzolla semplicemente è il Tango, anche se questa è un’immagine in parte riduttiva. E allora ecco che il programma odierno approda per l’appunto a Piazzolla, dopo aver esplorato l’universo dei poco noti e pur significativi Pujol (chitarrista argentino che di Piazzolla come pure di Villa Lobos subì l’influsso) e del brasiliano Gnàttali che seppe re-interpretare consolidate forme con linguaggio personale. (A.P.)

Irene Sacchetti flauto
Fabio Bussola chitarra

Máximo Diego Pujol (1957)
Suite Buenos Aires
Pompeya
Palermo
San Telmo
Microcentro

Radamés Gnàttali (1906-1988)
Sonatina
Cantando con semplicidade
Espressivo e poco Rubato
Movida

Astor Piazzolla (1921-1992)
Histoire du Tango
Bordel 1900
Café 1930
Nightclub 1960

presentazione di Alessandro Orlando

Per chi lo desideri, lo si potrà seguire liberamente (e gratuitamente) sul canale YouTube del Conservatorio al seguente link:
https://www.youtube.com/c/conservatoriocantellichannel

ovvero consultando direttamente la home page del sito internet del Conservatorio:
https://consno.it/

Un caldo invito al fedele pubblico, agli studenti e agli appassionati che lo desiderino ad ‘iscriversi’ al canale YT.

X