Corde a pizzico e in punta d’arco

Sabato 13 febbraio 2021, alle ore 17
Secondo concerto stagione 2020/21
dei Concerti del Cantelli
IN STREAMING dall’Auditorium Fratelli Olivieri

Dopo l’applaudita inaugurazione della scorsa settimana, eccoci al secondo appuntamento per i Concerti del Cantelli, stagione 2020/21 (a cura di Alessandra Aina), previsto per sabato 13 febbraio alle ore 17 in diretta streaming.

Protagonisti Riccardo Garello e Jingzhi Zhang entrambi validi allievi del Cantelli.
Di un concerto rigorosamente ‘bipartito’ si tratta che vedrà sul palco del Cantelli dapprima una chitarra e poi un violino solo, ovvero insolitamente privo di accompagnamento. Concerto emblematicamente intitolato Corde a pizzico e in punta d’arco.

E dunque la chitarra, innanzitutto. Per l’occasione Riccardo Garello ha impaginato un inconsueto e stimolante programma, davvero fuori dagli schemi e dai repertori tradizionali (niente Giuliani, Carulli o Sor e niente folklore iberico) con pagine dei novecenteschi Richard R. Bennett (autore quest’ultimo di apprezzate musiche da film, tra cui la colonna sonora per Assassinio sull’Orient Express), Alan Rawsthorne e Lennox Berkeley, e dunque pagine del cosiddetto neoclassicismo inglese, sollecitate dal virtuoso Julian Bream, che non mancheranno di stupire l’ascoltatore, anche per le varie assonanze inventariabili… Da non perdere.

Non meno fascinosa la seconda parte, a cura della giovane e già affermata violinista Jingzhi Zhang (vincitrice del Premio Nazionale delle Arti): affronterà pagine del geniale e innovativo Eugène-Auguste Ysaÿe – tra i pochi che ‘osarono’ scrivere per violino solo dopo le Sonate e Partite del sommo Bach (ne ascoltiamo la Quinta dalle stupefacenti Sonate op. 27 articolata in due soli tempi) – in abbinamento al poco noto Heinrich Wilhelm Ernst. E anche qui le sorprese non mancheranno.

Per chi lo desideri, lo si potrà seguire liberamente (e gratuitamente) sul canale YouTube del Conservatorio al seguente link:
https://www.youtube.com/c/conservatoriocantellichannel

ovvero consultando direttamente la home page
del sito internet del Conservatorio:
https://consno.it/

Un caldo invito al fedele pubblico, agli studenti e agli appassionati che lo desiderino ad ‘iscriversi’ al canale YT.

X