IN EVIDENZA – IL RAVEL DI ATTILIO PIOVANO

Ognuno di noi ha dei modelli ideali di riferimento, numi tutelari cui votarsi e ai quali guardare per la nostra crescita umana e spirituale nonché artistica. Certamente per il nostro storico collega Attilio Piovano uno di questi è Maurice Ravel, assieme a tutta la combriccola francese che tanto bene ha combinato in musica e nella cultura. La passione per Ravel data tempi lontani, Piovano, storico e critico raffinato, ha da sempre approfondito il musicista, la sua opera, il contesto o meglio i contesti nei quali ha espresso la sua arte, non eccessivamente prolifica quanto variegata e personale. I lettori, gli appassionati possono scoprire un Ravel a tutto tondo nel volume da poco uscito nella collana “Storia della musica. I grandi compositori” pubblicata dal Corriere della Sera. Trecento pagine di garbo e gusto raffinato per esplorare uno dei personaggi del primo Novecento che molto a contribuito all’evoluzione del linguaggio musicale non solo europeo.

X