Il mondo della chitarra (Secondo concerto)

IL MONDO DELLA CHITARRA 2021 16° edizione

Secondo concerto venerdì 7 maggio 2021 ore 20
diretta streaming
Protagonista il giovane e già oltremodo affermato Fabio Bussola (pluri premiato in prestigiosi concorsi) e un programma di innegabile interesse e appeal tutto intenzionalmente ‘sbilanciato’ sul 900 storico con ‘pezzi da 90’ quali De Falla, Martin, Ghedini e Ponce.

Qui di seguito in dettaglio:

Manuel María Ponce (1882-1948) Allegro moderato da Sonata III
Franck Martin (1890-1974) Prélude da Quatre pièces brèves
Giorgio Federico Ghedini (1892-1965) Studio da concerto
Manuel de Falla (1876-1946) Piece de guitarre ècrit pour le tombeau de Debussy
Giulio Regondi (1822-1872) Introduction et caprice op. 23

Del programma nello specifico così scrivono i coordinatori della manifestazione Luigi Biscaldi e Bruno Giuffredi:

«Manuel de Falla, Frank Martin e Giorgio Federico Ghedini sono la cifra compositiva che denota il programma di questa serata interpretata dal pluri premiato chitarrista Fabio Bussola.
Il XX secolo ha visto partecipare alla composizione per chitarra un numero di autori di livello assoluto. Ginastera, Villa-Lobos, Britten, Henze, Petrassi, Respighi, Takemitsu sono solo alcuni dei maggiori autori che hanno dedicato pagine alle “sei corde”; tutto ciò grazie al contributo di artisti “militanti” il cui scopo “evangelico” era quello di valorizzare il proprio strumento grazie alla perizia e nobiltà delle composizioni a loro dedicate.

Nell’agosto del 1920 Manuel de Falla compose L’Homenaje, Piece de guitarre ècrit pour letombeau de Debussy, eseguito prontamente da Andrés Segovia e Miguel Llobet: è il brano che diede spunto alla rinascita della letteratura moderna; una risveglio, dopo l’oblio in cui era caduto lo strumento nel Tardo Romanticismo ottocentesco bisognoso di grandi sonorità. Nel “nuovo secolo” riconquista l’interesse sottolineando le sue peculiarità insite nella ricerca timbrica.

Negli Anni ’30 del ‘900 il grande chitarrista Andrés Segovia stimolò molti compositori a creare opere per chitarra e tra questi vi fu, oltre al messicano Manuel Maria Ponce di cui ascoltiamo il primo tempo della Sonata III anche lo svizzero Frank Martin, che alla chitarra e a Segovia dedicò questi Quatre pièces brèves (1933). Sono brani di una grande qualità compositiva, una “suite barocca” con un linguaggio cromatico austero e sofisticato che ben si abbinano con lo Studio da Concerto di Giorgio Federico Ghedini composto nel 1959. Ghedini fu appassionato di musica antica e sacra: questo virtuosistico studio è materiato nella prima e terza parte da un andamento a carattere improvvisativo-ornamentale e nella sua parte centrale un fugato che connota il sapere di “una volta” dei grandi compositori e della tradizionale scuola di composizione. Il brano appare nella celebre Antologia per chitarra (1972) per i tipi della Ricordi, a cura del chitarrista Miguel Abloniz; nel prezioso volume si accostano pezzi scritti da Goffredo Petrassi, Francis Poulenc e Gian Francesco Malipiero.

Ultimo, ma non ultimo, l’ottocentesco Giulio Regondi nato in Svizzera con evidenti origini italiane, fu un enfant prodige della chitarra e compositore di elevato livello. Scrisse Dieci studi poeticamente efficaci e solo otto composizioni da concerto di cui Introduction et caprice op. 23 rappresenta nell’Adagio l’apice della sua creatività armonica e nel Capriccio un controllo degli elementi virtuosistici straordinario».

Rammentiamo che l’edizione 2021 del Mondo della chitarra ha preso le mosse lo scorso 30 aprile e si protrarrà sino al prossimo 4 giugno per un numero complessivo di sei appuntamenti.

Utilities: tutte le dirette streaming dei recital avranno inizio alle ore 20 presso l’Auditorium F.lli Olivieri.

Per le dirette sarà sufficiente collegarsi al
Canale YouTube del Conservatorio Cantelli Channel
(https://www.youtube.com/channel/UCHpyelnz6DyNcQAYQQ_OnLA)
Sito Web Cantelli: Conservatorio “Guido Cantelli” Novara (https://consno.it/)

X